Le Sentinelle “in formazione”

Lo scorso 18-19 e 25-26 maggio alcuni membri della nostra associazione hanno preso parte ad un corso di formazione gratuito organizzato dal Centro Servizi del Volontariato di Benevento sui beni culturali: Volontariato per la cultura: educazione, tutela, originalità, nell’ambito del progetto Cantieri di Gratuità.

Nella prima lezione, illustrata dal dott. Raffaele Orlando, si è parlato di beni culturali, di come le associazioni di volontariato possano interfacciarsi con essi e brevi cenni storici sul volontariato culturale in Italia. Successivamente il focus si è spostato all’arte contemporanea, in particolare sulle collezioni e le mostre. Si è aperto un dibattito interessante tra i vari partecipanti del corso, anch’essi volontari, che ha animato la spiegazione del formatore. Egli ha concluso con un ultimo tema, la comunicazione dell’arte, ossia come deve avvenire per essere vincente.

La seconda giornata è stata dedicata ad una visita alla Reggia di Caserta guidati, ancora una volta, dal dott. Orlando. Abbiamo potuto ammirare, in mattinata, il giardino inglese; nel pomeriggio, invece, abbiamo percorso gli spazi dell’appartamento storico ed, infine, uno sguardo al contemporaneo con l’esposizione permanente Terrae Motus.

La terza lezione è stata introdotta dal dott. Angelo Bosco, docente e architetto, nel quale si è parlato meglio di beni culturali: in quante categorie si distinguono e che caratteristiche devono avere per essere tali. A seguire l’intervento di Filiberto Parente, responsabile dello sviluppo associativo Acli di Benevento, che ci ha spiegato come poter accedere a bandi nazionali.

La quarta ed ultima giornata ha visto come protagonista il Museo Archeologico del Sannio Caudino, ossia il nostro Castello, ma anche e, ovviamente, la nostra Torre.

Il Cav. Francesco Saverio Barbato, appassionato di storia del luogo, ci ha accompagnato attraverso le sale del castello raccontandoci vari aneddoti interessanti.

Successivamente la visita si è spostata nella Torre, dove i nostri volontari hanno fatto gli “onori di casa” guidando gli ospiti nel monumento ed omaggiandoli con un piccolo rinfresco.

Questa formazione così breve ma intensa si è conclusa nella sala consiliare del Comune di Montesarchio, con i saluti del sindaco e la promessa di collaborare. Grazie al CESVOB per averci reso partecipi di tutto questo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *